| | |
News e Comunicazioni
Musica di insieme 2023
09 gennaio 2023

Buoni propositi per il 2023?

Sicuramente la musica di insieme!

Ed è proprio da qui che vogliamo aprire il nuovo anno

Ecco i corsi proposti:

 

 

 

 

Black Music

primo incontro 25 febbraio, dalle 14:30 alle 17:30

Il corso di Black Music prevede 3 incontri di due ore interamente dedicati alla musica black, Soul, Rythm & Blues, Blues, R&B, molta musica prodotta dalla Motown Records negli anni Sessanta e Settanta. 

Il corso è rivolto a musicisti e cantanti che abbiano già affrontato alcuni anni di studio e che abbiano voglia di mettersi in gioco e studiare questi stili.

Il corso sarà spalmato su tre sabati pomeriggio a partire da febbraio 2023 presso la sede di Fossano.

richiedi +informazioni

Laboratorio POP

primo incontro 24 gennaio, dalle 16:00 alle 18:00

Il progetto nasce con l'obiettivo di unire tutte le classi dei vari strumenti e quelle di canto che, grazie al lavoro svolto durante l'anno scolastico danno forma ad un repertorio interamente dedicato alla musica pop, nazionale ed internazionale!

richiedi +informazioni

Laboratorio chitarra e voce

primo incontro 7 febbraio, dalle 21:00

Nell’ambito di formazioni musicali di piccole dimensioni, l’ensamble chitarra e voce riveste certamente un ruolo di spicco. La struttura particolarmente agile ma compatta a livello sonoro permette di ottenere risultati spesso straordinari in fatto di esecuzione e resa nell’arrangiamento o riadattamento di cover piuttosto che brani originali. La chitarra essendo uno strumento ritmico-armonico è in grado di riproporre quelli che sono gli elementi peculiari di una canzone senza fare mancare nulla all’ascoltatore in fatto di funzionalità e sonorità, dall’altra parte la voce in questa formazione puo’ utilizzare sfumature molto delicate e colorate che spesso nella classico format quartetto o quintetto pop/rock tendono a perdersi.

Il laboratorio si propone proprio di lavorare ad un repertorio internazionale rivisto e arrangiato per questo ensamble, dove si lavora sull’analisi armonica e ritmica dei brani, e sulla tecnica dell’arrangiamento, tanto per la chitarra quanto per la voce.

Gli argomenti trattati saranno dunque:

  • Analisi stilistica
  • Riadattamento funzionale della canzone
  • Utilizzo di effettistica sia per la chitarra che per la voce
  • Preparazione alla performance

Gli incontri saranno 7 con cadenza quindicinale in ognuno dei quali si prepareranno brani al fine di ottenere un piccolo repertorio che vedrà un‘esibizione dal vivo a termine progetto.

richiedi +informazioni

Laboratorio piano e voce

primo incontro 30 gennaio, dalle 21:00

Duo.. | Laboratorio incentrato sulla costruzione del repertorio, interpretazione e arrangiamento, sviluppo della comunicazione non solo tra i musicisti, sugli elementi essenziali per una perfetta sintonia tra cantante e pianista, sintonia e bilanciamento dei ruoli, conoscenza della struttura.

richiedi +informazioni

Singfulness Choir

primo incontro lunedì 23 gennaio, dalle ore 21:00 alle ore 22:30

Cantare in coro è un’esperienza gioiosa ed arricchente. E’ dimostrato scientificamente quanto il canto corale sia benefico e salutare. E se al repertorio gospel, swing, pop, rock si aggiunge un po’ di improvvisazione e una direzione “creativa”, si possono offrire emozioni ed entusiasmo a tutti coloro che partecipano sul palco e in platea. 

Il Singfulness Choir, ispirandosi agli “intelligent choir” nord europei, oltre ad eseguire brani arrangiati a cappella nella modalità tradizionale tipica di un coro moderno, utilizza il circlesinging, l’improvvisazione collaborativa ed i gesti del Vocal Painting come strumento di direzione alternativa, basata sulla percezione del momento, coinvolgendo non solo i coristi, ma tutto il pubblico presente. Emozioni da non perdere! 

Requisiti necessari: discreta intonazione, senso ritmico e minima capacità di lettura dello spartito. 

Singfulness è canto creativo, benessere e consapevolezza.
È un modello di formazione esperienziale che nasce dall’idea di Roberto Demo e Barbara Gherra di utilizzare il canto, ed in particolare l’improvvisazione corale e la mindfulness come mezzo formativo e trasformativo.

Il canto è per sua natura uno strumento universale, accessibile a tutti, che oltre a permettere di creare un’efficace “palestra” per sperimentare le capacità creative ed espressive individuali e di gruppo, rappresenta una pratica tipicamente mindful, in quanto connessa al respiro, alla consapevolezza del presente, alla gestione dello stress. Cantare insieme in modo “mindful” significa sviluppare ascolto e reattività vocale, ma anche favorire assenza di giudizio, empatia, fiducia, autostima, accettazione dell’errore e relazioni positive, valorizzando il contributo di tutti, nota dopo nota, respiro dopo respiro.

Il jazz, metafora del caotico dinamismo in cui siamo quotidianamente immersi, ispira alcune strategie di improvvisazione funzionali a sviluppare più efficaci modalità di ascolto e di relazione collaborativa, applicabili a livello personale e di gruppo.

Singfulness propone quindi un insieme di pratiche basate sull’uso della voce naturale e del canto spontaneo, a carattere universale, che non richiedono competenze musicali specifiche, e sono finalizzate a:

  • ridurre lo stress e generare condizioni di benessere psicofisico
  • allenare la consapevolezza del momento presente e la capacità di gestire il cambiamento
  • sviluppare la conoscenza di se stessi e la scoperta del proprio sé creativo
  • esercitare ed accrescere le competenze emotive
  • favorire la costruzione di relazioni positive e la performance nei gruppi
  • sviluppare le tecniche di improvvisazione corale a cappella per la creazione di concerti-evento totalmente improvvisati.

richiedi +informazioni

Area Jazz

primo incontro sabato 28 gennaio, dalle 16:30

Laboratorio collettivo di tipo pratico aperto a allievi strumentisti già in grado di suonare a un livello intermedio. Obiettivo del laboratorio è quello di permettere agli ensemble di sviluppare tecniche e repertorio in stile e linguaggio  jazzistico, con attenzione al ruolo dell’improvvisazione. Il repertorio proporrà un lavoro sia sugli standard che su spunti  tematici innovativi.

Obiettivi a fine corso, i partecipanti dovranno essere in grado di:

  • padronanza dello strumento sia attraverso la lettura sia attraverso l'imitazione e l'improvvisazione, sempre opportunamente guidata
  • raggiungimento di un buon suono collettivo al fine di esibirsi su palchi
  • capacità di valutazione e autovalutazione di se stessi e degli altri durante l'esecuzione    collettiva 
  • capacità di interagire con altri partner musicisti

richiedi +informazioni

 

Per partecipare ai laboratori è necessario contattare la segreteria ed effettuare l'iscrizione.

La quota di frequenza per ogni laboratorio è di 75€

I laboratori si sviluppano in 7 incontri, il numero minimo di partecipanti per avviare il laboratorio è di 4.

Oltre al laboratorio scelto, ogni studente avrà la possibilità di frequentare le attività di insme orchestrali:

  • Orchestra ritmo-sinfonica 
  • Orchestra di fiati e percussioni 
  • Orchestra classica
  • Orchestra d'archi

I laboratori sono aperti anche a chi non frequenta i corsi ordinari, con un costo di 165€ + quota di iscrizione di 50€

Notizie correlate
Iscriviti alla newsletter