| | |
marta conte
marta conte
2 Corsi proposti

Sedi in cui insegna:

  • Palazzo Burgos, sede della Fondazione Fossano Musica - Fossano - (CN)
Marta Conte, classe 1993, è stata premiata in diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali (Concorso Nazionale Città di Comiso, International Music Competition Città di Cortemilia, Concorso Nazionale di musica da camera Città di Milano, Rassegna Musicale Città di Alassio). Nel 2017 viene selezionata per partecipare alla quarta edizione del Festival Lisboa Verão Clàssico presso l'Accademia Internazionale di Musica di Lisbona dove, in duo con la flautista Ilaria Bellone, ottiene il terzo premio nella
sezione cameristica dei Classical Summer Awards. Nel 2020, poi, viene selezionata come First Prize Winner dopo la partecipazione alla competizione International Music Competition Salzburg Grand Prize Virtuoso ed ottiene, poco dopo, il Primo Posto (categoria First Prize Winner) nella competizione Golden Classical Music Awards International Competition.
L’attività concertistica, come solista e camerista, l’ha vista protagonista di concerti a Cuneo (Teatro Toselli, Associazione Voci Libere, Associazione La Guida, Fondazione Casa Delfino, Sala San Giovanni) e provincia (Fossano, Alba, Bra, Saluzzo, Dronero, Venasca), Novara (Auditorium Fratelli Olivieri), Ivrea (Auditorium Mozart tramite Orchestra Giovanile del Piemonte), Chiavenna (Teatro Società Operaia tramite Associazione culturale Pianissimo), Catania (Teatro A. Musco, dove ha eseguito il Concerto K414 di Mozart con il gruppo cameristico Giga Orchestra), Milano (Spazio Culturale Ex Fornace tramite Associazione Musikensamble).
Durante la sua formazione pianistica, Marta ha seguito masterclass e corsi di perfezionamento con pianisti di fama internazionale, quali Marian Mika, Maurizio Baglini, Leslie Howard, Benedetto Lupo, Oleg Polyansky, Paolo Bordoni. Ha avuto inoltre occasione di approfondire la tecnica pianistica e il metodo di studio, in particolar modo su repertorio classico e del primo romanticismo, per diversi anni con la concertista Irene Veneziano. In ambito cameristico ha seguito masterclass con Nigel Cleyton, con il Trio di Parma tramite i Corsi Internazionali di Portogruaro e con il Trio Debussy presso l’Accademia di Musica di Pinerolo. Ha frequentato, poi, per due anni il corso di Musica da Camera con Antonio Valentino presso il Conservatorio G. Verdi di Torino. Nel 2018 frequenta il corso di Alto Perfezionamento Cameristico con la concertista Francesca Leonardi presso la scuola AdM di Milano e contemporaneamente segue il corso di Perfezionamento in Musica da Camera con Piernarciso Masi presso il Centro Studi Musica & Arte di Firenze.
Marta si è diplomata in pianoforte con il massimo dei voti presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali G. F. Ghedini di Cuneo, nel 2016. Attualmente, è laureanda al corso accademico di II Livello in Musica d’Insieme presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara, sotto la guida della pianista Francesca Leonardi.
Ha avuto esperienza lavorativa diretta in collaborazione con il Conservatorio G. F. Ghedini di Cuneo in qualità di pianista accompagnatore delle classi di strumento nell’anno accademico 2017/2018.
Il suo interesse verso la didattica pianistica matura parallelamente ai suoi studi: dall’età di 22 anni, infatti, Marta insegna pianoforte presso Scuole di Musica ed Associazioni Musicali in provincia di Cuneo e Torino. In merito a questo, nel 2017 presso il Conservatorio di Cuneo consegue i 24 CFA (D. M. 616 del 10/08/2017) relativi alla didattica musicale e strumentale necessari all’abilitazione all’insegnamento seguendo, tra gli altri, corsi di Pedagogia Musicale e Didattica dell’Inclusione, Psicologia Generale e Musicale, Sociologia Musicale, Elementi di Composizione e Analisi per Didattica della Musica.
Una particolare “curiosità” artistica: la passione per l’insegnamento e la naturale apertura ed interesse verso culture e tradizioni diverse da quella europea-occidentale l’hanno spinta a lavorare, nel 2016, come volontaria ad un progetto musicale- educativo in Bolivia, presso la Villa Infantil Nueva Esperanza di Cochabamba. Dopo tale esperienza, si è dunque resa protagonista, sia in collaborazione artistica con diverse formazioni cameristiche che come solista, di concerti che promuovessero raccolte fondi per progetti di volontariato sociale (come Le mani che aiutano, a sostegno della scuola infermieri dell’ospedale kenyota di Wamba, oltre al progetto in fase di realizzazione a sostegno dell’orfanotrofio Nueva Esperanza a Cochabamba).
Attualmente, è docente di Pianoforte presso la Fondazione Fossano Musica.
Iscriviti alla newsletter